VINI DELL'ANIMA

Esperienza consapevole di vino e cibo.

lunedì

17

dicembre 2012

Il Vino nella Poesia di Rosinella Celeste Lucas

Scritto da , nella categoria Poeti e poesie

"Vino amore e poesia"

Ho ricevuto un gran dono qualche giorno fa, una poesia. Una poesia intitolata ”Schioppettino” della poetessa Rosinella Celeste Lucas. La considero un gran dono per avermi riportata al focolare di una terra meravigliosa, per aver rianimato il piacere della lettura di “poesia” che, come la musica, cattura il cuore e ti da pace.

 

Schioppettino

Comporre un quartetto quotidiano

Con rumori e voci

Gli odori e i passi

E ogni tanto l’“a solo”.

Camminare per le colline friulane

E all’improvviso un vino schioppettino

Che dia il ritornello:

questo mi basta.

 

"Il vino nella poesia di Rosinella Celeste Lucas"

                                              

“Schioppettino” è tratta dalla raccolta di poesie dal titoloVino Amore e Poesia” edizioni della Laguna, con la quale la poetessa ha vinto il premioAcino d’Oro” nel 2003,  per il Vino della Pace di Cormòns (GO). Questa raccolta è stata tradotta in Friulano, Sloveno e più di recente in lingua Inglese.

"Rosinella Celeste Lucas"

In passato altri riconoscimenti sono stati assegnati a Rosinella Celeste. Per citare nomi illustri e noti al grande pubblico Ezra Pound e Eugenio Montale presiedettero la Giuria di quei Premi.

Queste le parole della poetessa che ben sintetizzano la sua Poesia:

“Nelle poesie c’è una duplice tematica e cioè amore e vino e quindi movenze e colori, sapori e affetti, si confondono e si mescolano in un uvaggio simbiotico e sentimentale, diventando acuti motivi di poesia, un possibile aggancio a una mia realtà interiore. Un modo per assomigliare al vino e metabolizzarlo nel mio cuore. La memoria di un amore, non la nostalgia, restituisce le assenze e le presenze insite in ogni ricordo. Viceversa, la realtà di un vino e la memoria di un amore si rincorrono a vicenda, si sovrappongono, si contaminano e si ritrovano”.

Rosinella Celeste Lucas è nata a Messina, migrante in diverse città del sud Italia per seguire il padre, siciliano anch’egli, e comandante di sommergibili. In Friuli Venezia Giulia arriva con la madre, che lì ha le sue origini. Frequenta il Liceo a Monfalcone, poi il lavoro di insegnate per vent’anni e presso la RAI di Udine e Trieste è impegnata come giornalista. La poesia scandisce molti momenti della sua vita e del suo impegno letterario.

Alcune note biografiche e di produzione letteraria di Rosinella Celeste Lucas

2 Commenti

  1. Marco

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *