VINI DELL'ANIMA

Esperienza consapevole di vino e cibo.

martedì

23

dicembre 2014

“Nostalgia di Medana” di Alojz Gradnik

Scritto da , nella categoria Notizie e approfondimenti di Vinidellanima, Poeti e poesie

"Medana"

 

Poche righe, pochi versi dedicati a Medana paese del Collio sloveno (Brda) ove nacque il poeta Alojz Gradnik. Di madre friulana e padre sloveno Gradnik nacque il 3 agosto 1882. Fu un “poeta profondo e di intensa sensibilità”. Straordinario traduttore in lingua slovena dell’intera Divina Commedia, oltre ad altre opere.

Nostalgia di Medana è un inno nostalgico al paese natale, ma anche una bella immagine del Friuli Venezia Giulia, dal Carso al mare, alla pianura, l’Isonzo, e ancor più lungi le Dolomiti.

Ahi quanto, ma quanto lontana sei tu Medana,

tu, mio dolce silente paese natio!

Quando ti penso nascondo il mio viso

e sento allora delle lacrime il sale.

Sparsa tra i tanti vigneti della collina

davanti a te il grigio Carso, il mare nel sole,

la piana friulana, dell’Isonzo la cinta dorata

e dietro a te due giganti lontani:

il Tricorno e il Krn (1) ancor più lungi le Dolomiti.

Così ti vedo con il Collio dintorno

e per te cerco invano parole soavi.

La parola più dolce mi riesce assai dura,

non può rammollirla la viva favella

e come una pietra mi resta sul cuore.

 

(1) Krn è il monte Nero sopra Caporetto

PS: photo credits Università di Zurigo

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *