VINI DELL'ANIMA

Esperienza consapevole di vino e cibo.

abbinamenti Archivio

martedì

10

novembre 2015

Birre e Cioccolati l’invenzione del piacere

Scritto da , scritto in I miei prodotti preferiti, Le degustazioni

Birre e cioccolati:  Baladin e Sabadì

Se nell’immaginario comune la birra ha origine nordica, cioè in quei paesi che all’inizio del Medioevo portarono la loro cultura nei territori dell’impero romano d’occidente e assorbirono quella del vino, in realtà la storia ci dice che i primi a produrla furono i popoli del Mediterraneo, dediti alla coltivazione di prodotti della terra, come orzo e grano. Come il pane anche la birra è frutto della fermentazione di cereali.

La birra– afferma lo storico Massimo Montanari, è una sorta di pane liquido e le figurine egizie di tre-quattro millenni fa, che raffigurano donne intente a impastare il pane e a mescolare la birra, mettono fronte a fronte le due attività, figlie della medesima economia e della medesima cultura”.

Quella birra era sicuramente diversa rispetto a quelle che consumiamo oggi, più densa e agro-dolce, senza il contributo della vena amarognola che caratterizzò le birre di un’epoca successiva, quando cioè fu aggiunto il luppolo alla materia prima da fermentare. (altro…)

mercoledì

24

giugno 2015

Prosciutto di San Daniele, i 4 motivi che lo hanno reso famoso!

Scritto da , scritto in Girovagando per il Friuli Venezia Giulia, I miei prodotti preferiti

Purcità di Tonino Cragnolini (incisione dedicata al prosicutto di San Daniele)

È sufficiente nominare San Daniele del Friuli per far scoccare la scintilla di desideri gastronomici, in questo caso si tratta del prosciutto crudo prodotto in questa cittadina. La tradizione del “maiale” in verità non è esclusiva di San Daniele, il prosciutto è sempre stato prodotto in questo luogo come in altri sia del Friuli Venezia Giulia, come nel resto d’Italia o in giro per il mondo, si pensi alla Spagna, Slovenia, Croazia o alla Francia. È difficile stabilire quando sia nata la fama del San Daniele al punto da differenziarsi qualitativamente rispetto agli altri prosciutti, ma leggendo quel che è stato scritto sulla storia suinicola emergono alcuni punti fermi: (altro…)

mercoledì

1

maggio 2013

Pancakes di asparagi verdi

Scritto da , scritto in secondi piatti

"Pancakes di asparagi verdi"

Quando la primavera si faceva più tiepida zia Elvira raccoglieva asparagi dal suo orto. Così lo chiamava anche se le dimensioni a me, ancora bambina, sembravano tutt’altro, sì ché si mangiavano asparagi per tutto il mese di maggio. Dalla terra in parte sabbiosa spuntavano fuori timidi, ma sollevati mostravano tutta la loro polpa consistente e di un colore verde brillante che arricchiva frittate,  risotti e accompagnava le uova sode.

Quell’orto ora non lo coltiva più nessuno e gli asparagi li compro, ma non buoni come quelli della Elvira. Li tagliuzzo sottili ancora crudi (500 grammi) dopo aver tolto la parte fibrosa e dura e aggiungo ricotta fresca e compatta. In una ciotola metto la farina di fiore (150 grammi), due uova sbattute, 100 millilitri di latte a temperatura ambiente, mezzo scalogno ridotto a pezzetti, sale e la buccia grattata di un limone. (altro…)

martedì

2

aprile 2013

lunedì

25

marzo 2013