VINI DELL'ANIMA

Esperienza consapevole di vino e cibo.

Asolo Archivio

martedì

15

dicembre 2015

Inarrestabile Asolo Prosecco docg extra brut

Scritto da , scritto in Flash News

 

Inarrestabile Asolo Prosecco docg extra brut

Inarrestabile la crescita produttiva dell’Asolo Prosecco extra brut docg. Se nel 2014 erano state raggiunte le 50.000 bottiglie, nel 2015 sono previste ben 200.000. L’Asolo Prosecco docg è l’unica denominazione, nel panorama produttivo di questo vino, che può produrre la tipologia extra brut, che ha un residuo zuccherino tra 0 e 6 grammi per litro. Questo scelta produttiva interpreta correttamente quello che è il gusto dei consumatori orientato sempre più verso il vino secco piuttosto che quello amabile.

E c’è entusiasmo all’interno del Consorzio Vini Asolo e Montello per la scelta fatta e per come il mercato sta rispondendo, a dirlo è il presidente Armando Serena: “La conferma della nostra scelta arriva anche dagli Stati Uniti che storicamente si è sempre dimostrato un mercato interessato all’acquisto di vini dolci; la California, ad esempio, dimostra molta curiosità nei confronti dell’extra brut con una continua crescita delle vendite”. “Il Prosecco Asolo Docg, nella versione extra brut – spiega il Consorzio – mette in risalto la forte identità delle colline di Asolo, dove il terreno è per natura predisposto a dare vini di maggiore struttura.

L’area di produzione dell’Asolo Prosecco  si sviluppa a nord ovest della città di Treviso, nella fascia collinare, bellissima, ai piedi delle montagne.

mercoledì

13

maggio 2015

Prosecco Col Fondo i punti chiave del nuovo disciplinare

Scritto da , scritto in Notizie e approfondimenti di Vinidellanima, Vitigni e vini

Prosecco Col Fondo-Asolo e MontelloDurante le giornate della 4^ edizione dell’Asolo Wine Tasting è stata illustrata dal professor Michele Antonio Fino dell’Università degli studi di Scienze Gastronomiche di Pollenzo la proposta che regolamenta la produzione del Prosecco col fondo, denominato “Spumante sui lieviti”.

Secondo la normativa vigente lo Spumante sui lieviti è qualificato semplicemente come vino frizzante, ma il disciplinare di produzione dell’Asolo e Conegliano ammette la dicitura “fermentato in bottiglia”. Una anomalia in quanto normalmente tale dicitura è riservata agli spumanti metodo classico. La parola frizzante ha un prestigio minore (anche nella volontà del legislatore) rispetto alla parola spumante, per il quale sono richiesti standard qualitativi maggiori.

Cosa è accaduto nel tempo?

Il Prosecco col fondo tradizionale, ossia prodotto con (altro…)