VINI DELL'ANIMA

Esperienza consapevole di vino e cibo.

Brovada Archivio

venerdì

18

dicembre 2015

Natale: il Friuli Venezia Giulia a tavola

Scritto da , scritto in Cucine d'Italia, Friuli Venezia Giulia, Notizie e approfondimenti di Vinidellanima

Natale il Friuli Venezia Giulia a tavola

La gastronomia rituale in Friuli Venezia Giulia, quella del Natale e della vigilia, è rappresentata da cibi molto vari sia per la disponibilità di prodotti locali, verdure graminacee carne, sia per la posizione geografica di confine che ha favorito il contatto con i popoli vicini e l’influenza reciproca della cultura materiale. Il 24 dicembre era un tempo vigilia di magro, cioè non si mangiava carne e l’unico condimento era l’olio, quando disponibile. Niente a che vedere con il cenone dei tempi moderni. Nel Friuli occidentale si mangiavano i bigoli in salsa conditi con le sardelle salate, oggi più spesso con le acciughe, e il baccalà con la polenta. I bigoli fan pensare a un’influenza veneta, mentre per la polenta è difficile affermarne l’origine, di certo in Friuli la si preparava già ai tempi degli antichi romani, non con il granoturco, allora sconosciuto in Europa, ma con la spelta o il grano saraceno. Il granoturco arrivò da Venezia in Friuli verso la metà del XVI° secolo. (altro…)

venerdì

12

dicembre 2014

Brovada (breowan) e Pistum

Scritto da , scritto in I miei prodotti preferiti, Notizie e approfondimenti di Vinidellanima

"Brovada che si ottiene dalla rapa"

La brovada, dal termine longobardo breowan che vuol dire bollire, è la prima tra le denominazini europee Dop e Igp a non avere una attribuzione geografica a differenza del Prosciutto di San Daniele o del Prosciutto di  Parma o del Parmiggiano Reggiano e del Grana Padano…perché non esiste tale termine al di fuori dei confini friulani.
La mia intervista al giornalista Bepi Pucciarelli esperto di enogastronomia che ci racconta di brovada e pistum.

Brovada e Pistum (min 4.54)

(L’immagine di testa è stata tratta dal sito LibereRecensioni)