VINI DELL'ANIMA

Esperienza consapevole di vino e cibo.

campania Archivio

venerdì

27

novembre 2015

I Campi Flegrei terra di immane bellezza

Scritto da , scritto in Cantine da raccontare, Italia, Racconti di viaggio

Campi Flegrei

Ho attraversato una terra che arde, una terra di fuoco, ho respirato l’odore di zolfo che la pelle ha assorbito come spugna, ho navigato il Tirreno, limpido e scuro per via della roccia vulcanica dei fondali, e le acque immote dei laghi Miseno , Fusaro, Lucrino e d’Averno, sacro e misterioso per gli antichi greci e romani che lo consideravano l’ingresso dell’Ade, il regno dell’oltretomba. Come non rimanere affascinati dai Campi Flegrei!, un’area che comprende, in provincia di Napoli, quattro comuni: Pozzuoli Bacoli Quarto Flegreo e Monte di Procida. Brucio ardo questo suggerisce la parola “flegrei”, che deriva dal greco flègo. La formazione vulcanica qui è evidente, basta recarsi alla Solfatara di Pozzuoli, un antico cratere vulcanico, noto per i vapori sulfurei che escono dalle viscere della terra alla temperatura di 160° C, per vulcanetti di fango bollente e le emissioni di anidride carbonica. Sino alla fine del 1800 era una rinomata stazione termale.

L’universo flegreo è affascinante e inquietante dominato dal moto profondo e perpetuo che solleva e abbassa il suolo. (altro…)

mercoledì

14

maggio 2014

Il Conciato Romano ode ai sapori antichi

Scritto da , scritto in I miei prodotti preferiti

"conciato romano"

Manuel Lombardi e il conciato romano

Mi si continua a rivelare scrigno di meravigliose perle questa Italia. Ma se il vino vanta poeti a non finire non gli è pari il formaggio che meriterebbe cantori sull’esempio delle Georgiche. Questa perla si chiama conciato romano, e come suggerisce il nome era già noto al tempo dei romani. Artefice della sua rinascita è la famiglia Lombardi che a Castel di Sasso dove vive ha anche un agriturismo. Questo piccolo borgo, poco più di mille anime a nord di Caserta, assieme ad altre zone limitrofe, è l’area d’origine e di produzione, anche se nulla si sa quando il conciato romano abbia fatto la sua comparsa. (altro…)