VINI DELL'ANIMA

Esperienza consapevole di vino e cibo.

Refosco Archivio

martedì

17

novembre 2015

Un passo in avanti sull’uso del nome Terrano

Scritto da , scritto in Flash News

Un passo in avanti sull'uso del nome Terrano

Un passo avanti sulla questione legata all’uso del nome “Terrano” per i vini prodotti nella zona del Carso che riguarda viticoltori al di qua e al di la del confine. La Slovenia ricordiamolo aveva rivendicato di recente l’uso esclusivo del nome “Teràn” per i vini prodotti dal vitigno refosco dal peduncolo verde. Le istituzioni italiane e slovene stanno lavorando al fine di trovare una soluzione condivisa che tuteli l’identità della viticoltura carsolina attraverso una denominazione transfrontaliera.

I ministri dell’agricoltura di Italia e Slovenia, rispettivamente Maurizio Martina e Dejan Zidan, si sono incontrati ieri a Bruxelles e hanno ribadito gli ottimi rapporti esistenti tra i due paesi anche sul fronte agroalimentare, testimoniati dai numerosi successi raggiunti dai progetti di cooperazione, tra cui la promozione dell’area del Carso, la produzione del vino Terrano e l’uso esclusivo del nome per entrambe le zone, italiana e slovena. Una nota ministeriale informa che per preparare un dossier sul caso  “viene stabilita la creazione di un gruppo di lavoro tra i Ministeri, le Regioni e i produttori dei due Paesi. La prima riunione del gruppo si terrà l’11 dicembre 2015″.

venerdì

27

febbraio 2015

Quei vini rossi del Friuli Venezia Giulia son proprio grandi!

Scritto da , scritto in Le degustazioni, Notizie e approfondimenti di Vinidellanima, Vitigni e vini

"Vini rossi del Fiuli Venezia Giulia"

Chi sostiene che il Friuli Venezia Giulia sia terra di grandi vini bianchi dice una verità monca, perché anche i rossi meritano la palma di grandi vini! Ne ho ben donde se dico questo.

Di seguito alcune riflessioni in ordine sparso e qualche nota generale sui vini degustati al recente evento “Gradito l’Abito Rosso”, che si è tenuto a Venezia domenica 22 febbraio. (1)

Fino a qualche tempo fa il mercato del vino era saturo di prodotti con sensazioni gusto olfattive legate in modo quasi esclusivo alla frutta stramatura, a note vanigliate, tostate, di caffè per non dire di tannini che s’imponevano su quelli dell’uva. Se escludiamo qualche caso isolato i refosco dal peduncolo rosso degustati sono vini raffinati che nulla hanno di quel gusto internazionale, lontano tra l’altro dalla cultura  friulana. Hanno piuttosto un’anima fresca, quasi mai esagerati d’alcol, buona struttura, vini di carattere. Il refosco dal peduncolo rosso è un vino storico, la prima attestazione scritta risale a metà del XV° secolo, ma allo stesso tempo moderno che può imporsi tra i grandi vini del mondo.

Cosa gli manca? (altro…)

giovedì

8

agosto 2013

I Colli Orientali del Friuli scrigno di preziosi vini paesaggi e genti

Scritto da , scritto in Girovagando per il Friuli Venezia Giulia, Vitigni e vini

"Colli Orientali del Friuli"“Piccolo compendio dell’universo”, così lo scrittore e poeta Ippolito Nievo definì il Friuli, “alpestre piano e lagunoso in sessanta miglia da tramontana a mezzodì”. In queste miglia è compreso quell’arco collinare che dai confini con la provincia di Gorizia arriva sino a Tarcento, paese in provincia di Udine. L’area è tutta a oriente del capoluogo friulano e mentre la parte a tramontana è a bosco, a mezzogiorno è un susseguirsi di vigne ordinate su colli dolci la cui altezza non raggiunge i duecento metri, intervallati da conche o zone pianeggianti. Siamo nell’area dei Colli Orientali del Friuli. (altro…)